Retrazione capsulare ed ultrasuoni

 Domanda

Ho le protesi al seno da 12 anni e mi sto accorgendo che una (la destra) si sta indurendo. Ho sentito parlare di ultrasuoni come soluzione senza controindicazioni. E’ una verita? grazie 

Risposta

Non avevo notizie di questo tipo di trattamento. Dopo una ricerca ho trovato un articolo scientifico che tratta l’argomento riferendo risultati positivi:

Personalmente ho invece risultati positivi dopo somministrazione di Accolate, tanto che negli ultimi anni , i reinterventi con l’esclusiva indicazione di contrazione capsulare, disgiunta da altre esigenze di tipo estetico, sono diventati rarissimi. Trova di seguito un riferimento bilbliografico a questa terapia:

The effect of zafirlukast (Accolate) on early capsular contracture in the primary augmentation patient: A pilot study

Ad ogni buon conto , vista la “anzianità” delle sue protesi, considerato sia il fatto che comunque la loro struttura negli anni viene indebolita, sia il fatto che il problema si è presentato solo dopo molti anni di benessere, ed infine il fatto che è contratto un solo lato,bisogna escludere, mediante una mammografia, o meglio ancora attraverso una RNM la eventualità di una rottura . Tenga presente in questo caso che :

  • la sola rimozione delle protesi , senza sostituzione, è a carico del SSN
  • le pricipali ditte produttrici riconoscono ormai routinarimante  la sostituzione in caso di rottura indipendente dal tempo trascorso dall’inserimento.

Cordiali saluti
Dott. Gaetano Esposito

Leave a Reply